Il Comitato Promotore del Club Unesco di Trento

invita gentilmente la S. V.  all’evento

Concerto di musica classica

“La musica e i giovani talenti trentini”

21 settembre 2012 – ore 18.00

Trento, Sala della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto

 

L’incontro vuole costituire una occasione per promuove i giovani talenti trentini nell’ambito della musica classica. La testimonianza che questi giovani rappresentano attraverso la loro scelta di vita è esemplare: l’impegno e la dedizione permettono sempre di ottenere risultati eccellenti. Il Comitato Promotore del Club Unesco di Trento che a breve diverrà Club a tutti gli effetti, apre gli eventi autunnali con questo appuntamento che diverrà negli intenti dei soci un momento ricorrente nella programmazione annuale. Marta Villa, la presidente del Comitato Promotore del Club Unesco di Trento, dichiara: “Questa iniziativa si inserisce appieno all’interno delle tematiche unescane nazionali e mondiali: l’unesco è da sempre attento ai giovani, nel 2010 è stato proclamato l’Anno Mondiale, e  soprattutto a valorizzarne eccellenze, impegno e testimonianze. Questi giovani sono una vera eccellenza nel campo musicale della provincia e vogliamo che vengano scoperti dal pubblico. I giovani che partecipano a questa edizione, molti di loro sono anche soci del Club e pertanto ne condividono le finalità, offrono gratuitamente la loro interpretazione proprio nella piena aderenza dello spirito unescano. La nostra volontà è di sensibilizzare il territorio a valorizzare questi talenti e portare come esempio per altri giovani le loro capacità. Siamo intenzionati a ripetere ogni anno l’iniziativa e chiediamo fin da ora ad altri giovani di segnalare il proprio talento per partecipare alle future edizioni”.

All’evento partecipano: i compositori Nikos Betti e Mattia Culmone, che per l’occasione hanno scritto dei pezzi su poesie di Giovanni Pascoli, le soprane liriche Dania Tosi e Erika Bonadiman, il pianista Diego Cavada, i violinisti Francesca Piazza e Daniele Paolo Anderle e Tiziano Montibeller, suonatore di accordeon. Le musiche proposte saranno di Betti, Culmone, Verdi, Fauré e della tradizione musicale klezmer.

Il Comitato Promotore del Club Unesco di Trento per il 2013 si impegna a valorizzare i giovani talenti anche in altre discipline attraverso conferenze ed eventi mirati.

 

Programma di sala

Dania Tosi, soprano lirico

Nikos Betti, pianoforte

N. Betti

“Il lampo”

N. Betti

“Il tuono”

G. Verdi

“Morrò ma prima in grazia” da Un ballo in maschera

Tiziano Montibeller, accordeon

Francesca Piazza, violino

Antologia di autori klezmer 

(musica tradizionale ebraica askenazita)

Erika Bonadiman, soprano lirico

Mattia Culmone, pianoforte

G. Verdi

“Le tetre immagini” da Il Corsaro

Daniele Anderle, violino

Erika Bonadiman, soprano lirico

M. Culmone

La mia sera

Daniele Anderle, violino

Diego Cavada, pianoforte

G. Fauré

Violin Sonata n. 1, op. 13 in La magg.

Interpreti

Dania Tosi, 1980. Diplomata in canto lirico al Conservatorio di Riva del Garda, ha seguito corsi di perfezionamento tenuti da Francesca Pedaci, Sara Mingardo, Paoletta Marrocu, Valeria Esposito e Sonia Zaramella, con cui studia attualmente. Ha partecipato alla realizzazione delle produzioni del Conservatorio, come la “Storia di Babar” su musiche di Francis Poulenc e “La Cenicienta” di J. Pena Hen, rappresentate entrambe a Trento e presso il Teatro Malibran di Venezia. Ha svolto il ruolo di protagonista nell’intermezzo musicale di G. G. Ferrari “Li due Svizzeri”, recentemente riscoperto grazie all’attività di ricerca del “Bonporti” e messo in scena in prima assoluta al Teatro Sociale di Trento, da cui è stato pubblicato un DVD. Ha partecipato come corista alla realizzazione di Tosca e della Messa di Gloria di G. Puccini, del Macbeth e del Requiem di G. Verdi, dell’Adelia di Donizetti, del Ratto dal Serraglio di W.A.Mozart, del Messiah di Haendel, di “Ein deutsches Requiem” di Bramhs sotto la direzione dei maestri G.Kuhn, T.Patalung, G.M.Bisanti e J.Webb. Come solista ha cantato nell’ Oratorio di Natale di Bach, nel Requiem di J.Rutter, nel Gloria di Vivaldi, oltre che in vari concerti lirico-sinfonici.

Nikos Betti, 1978. Ha studiato al conservatorio di Trento diplomandosi nel 2005 in musica corale e nel 2009 in composizione. Ha seguito lezioni di organo e di pianoforte. Ha partecipato ad un corso estivo di composizione per coro coi maestri J.Rathbone e Vic Nees nel 2008.  Ha collaborato con numerosi cori trentini. Ha lavorato per la Scuola Musicale delle Giudicarie in qualità di insegnante dal 2002 al 2009. Ha collaborato con la Sim di Borgo Valsugana durante l’anno scolastico 2007-2008, in qualità di insegnante di chitarra moderna a Tezze di Grigno. Ha partecipato ad una biennale di musica contemporanea per giovani compositori a Koper (Capodistria) nel 2010, nell’ambito della quale il suo pezzo (Paro-idea di una Cantata) è stato considerato il migliore ex-aequo.Ha studiato composizione nel Koninklijk Conservatorium Antwerpen (Belgio), sotto la guida dei maestri Luc van Hove e Wim Henderickx, conseguendo la laurea biennale (“Master in de muziek”). Qui ha studiato direzione di coro e direzione d’orchestra. Attualmente sta lavorando per la Sim di Borgo Valsugana in qualità di insegnante.

Tiziano Montibeller, 1982.Inizia lo studio della fisarmonica nel ’97 alla scuola musicale SIM di Borgo Valsugana sotto la guida del prof. Stefano Fabbro. Allo studio della fisarmonica affianca dal 2002 anche quello del pianoforte. Attualmente è diplomando in fisarmonica al conservatorio “Bonporti” di Riva del Garda. Nel 2006 si laurea in filosofia.

Francesca Piazza, 1991.comincia gli studi del violino all’età di 11 anni sotto la guida del Maestro Zoran Milenkovich con il quale ha partecipato a numerosi concorsi nazionali ed internazionali vincendo numerosi premi. Attualmente frequenta il Triennio Accademico presso il Conservatorio F. A. Bonporti di Trento con l’insegnante Cristina Giovannini. Ha partecipato a Masterclass di perfezionamento in Italia e all’estero(Austra e Inghilterra) e si è esibita in numerosi concerti sia da solista che in gruppi da camera in Italia, Austria, Serbia, Slovenia, Germania, Bosnia Erzegovina e Inghilterra. Collabora con l’orchestra giovanile Boheme diretta dal Maestro Stefano Torboli, con l’orchestra d’archi Giovanile di Domodossola sotto la guida del Maestro Christian Serazzi e la Maestra Serena Canino e con l’orchestra Mozart B&G di Rovereto diretta dal Maestro Italo Rizzi.

Erika Bonadiman, 1984. Laureata in Servizio Sociale presso l’Università degli Studi di Verona e diplomanda in canto lirico come soprano presso il Conservatorio “F.A. Bonporti” di Trento nella classe del M° Mattia Nicolini, predilige lo studio dell’opera lirica dedicandosi anche al repertorio liederistico da camera. Nel 2008 ha partecipato al Seminario Liturgico “Zelus tuae comedit me” organizzato dal Festival Internazionale Trento Musica Antica; nel 2009 ha partecipato allo stage “Grandi voci d’annata” tenuto da Lukas Franceschini, ad un masterclass di Sara Mingardo e nel 2010 ad un masterclass sotto la guida del soprano Barbara Meszaros. Nel 2010 ha partecipato al Festspiele Alto Adige con l’Orchestra Haydn di Trento e Bolzano diretta dal M° Gustav Kuhn, come membro del coro Haydn diretto dal M° Luigi Azzolini partecipando alla realizzazione della Messa di Gloria di G. Puccini, dell’Adelia di G. Donizzetti, del Messiah di G. F. Händel e di “Ein Deutsches Requiem” di J. Brahms. Collabora con l’ensemble corale Continuum, diretto dal M° Azzolini, con il Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio di Trento diretto dal M° Roberto Gianotti. Ha partecipato come corista al festival Internazionale Trento Musica Antica. Nel 2010-2011 ha frequentato l’Accademia di perfezionamento Lina Aimaro sotto la guida del M° Alberto Gazale e del M° Marino Nicolini. Nel 2011 ha partecipato come solista al progetto “Anterem” e nel 2012 al festival “Mondi Sonori”, entrambi organizzati dal Conservatorio Bonporti. Nel 2012 ha partecipato al Laboratorio Lirico Internazionale OperAverona sotto la guida del M° Domenico Balzani e del M° Aris Christofellis interpretando il ruolo della Contessa nelle Nozze di Figaro di W.A. Mozart in collaborazione con l’Orchestra Regionale Filarmonica Veneta. Si è esibita in numerosi concerti solistici, soprattutto in duo con la sorella pianista Katia Bonadiman

Mattia Culmone, 1986. Dopo gli studi presso il liceo “A. Rosmini” e la Civica scuola musicale “R. Zandonai” si è diplomato presso il conservatorio di musica “F.A. Bonporti” di Trento sia in pianoforte che in musica corale e direzione di coro nel 2008 e contemporaneamente ha ottenuto il diploma in laurea in Fisica presso l’università degli studi di Trento nel 2010. Già da tempo attivo sul territorio della Vallagarina con numerose collaborazioni col “Festival Internazionale “W.A. Mozart” di recente ha assunto anche il ruolo di direttore artistico e maestro del coro maschile “Bianche zime” di Rovereto e di maestro del coro misto “Rigoverticale” di Mezzocorona. In qualità di compositore si è affermato in diversi concorsi nazionali nonostante la giovane età aggiudicandosi numerosi premi, tra cui il primo premio vinto nella duplice veste di compositore e direttore di coro al “13° concorso biennale di composizione e armonizzazione di canto corale” promosso dall’ “Associazione gruppi corali veronesi” nel novembre 2010, II Concorso “N. Baronchelli” (2° premio) “V concorso di composizione corale Premio Iconavetere” (2° premio), “I concorso di musica per la Liturgia” (1° premio), Concorso per la composizione di tre mottetti per voci bianche indetto dalla Federazione Italiana Pueri Cantores (3° premio), Musica Sacra VII international composition competition (Czestochowa, Polonia, 3° premio), 11 concorso di composizione della Chiesa Evangelica Luterana (Napoli, 1° premio) I concorso internazionale “David Maria Turoldo” (3° premio cat. B) e recentemente il 1° premio al 1° concorso internazionale “Little singers of Armenia”. Sue composizioni sono state eseguite da numerose compagini corali in varie parti di Italia e all’estero e recentemente date alle stampe da diverse case editrici. Nel 2010 si è aggiudicato un prestigioso premio per una ricerca musicologica sul compositore roveretano Renato Dionisi promosso dal conservatorio G. Verdi di Milano in occasione del centesimo anniversario dalla nascita del compositore. La ricerca ha portato all’elaborazione del “Catalogo delle opere di R. Dionisi”, lavoro che è stato presentato in un seminario organizzato dallo stesso conservatorio di Milano nell’ottobre 2010. A seguito di questa opera di catalogazione è stato invitato ad intervenire anche presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’università degli studi di Trento in occasione di una giornata di studi dedicata al compositore.Si è da poco diplomato alla scuola superiore per direttori di coro della Fondazione Guido d’Arezzo, ove ha potuto perfezionarsi nella direzione corale con maestri quali L. Donati, P. Neumann. N. Corti, G. Graden, W. Marzilli, L. Marzola ed altri.

Diego Cavada, 1987. Si dedica allo studio della musica in giovane età, conseguendo nel 2010 la laurea di I livello in Pianoforte presso il Conservatorio “F.A.Bonporti” di Trento sotto la guida della prof. Laura Di Paolo. Ha partecipato a numerosi Masterclass di pianoforte tenuti dai professori: Reti Balazs, Aldo Campagnari, Francesco Dillon, Massimiliano Damerini, Kirsti Huttunen, Anton Voigt, Emanuele Torquati, Lilya Zilberstein ed Enrico Pace. Ha partecipato all’Austrian Masterclass presso Zell an der Pram (Austria) nell’estate del 2005. Collabora stabilmente con il violinista Daniele Paolo Anderle ed in ensembles con vari artisti, recentemente con Priyanka Ravanelli (violino) ed Adele Pardi (cello). Con Daniele Anderle ha registrato la colonna sonora del film  Broadpick in re minore (Leonardo Foti, 2008) e suonato al festival “I martedì del Rosmini”. In aprile del 2010 ha collaborato con l’orchestra Haydn di Trento e Bolzano (direttore Helmut Imig) per la rassegna del “58° Filmfestival della Montagna a Trento”. Ha partecipato a numerosi concerti organizzati dal conservatorio presso la Sala della Filarmonica, la sala Falconetto e la Sala grande del Castello del Buonconsiglio. Il suo repertorio si estende da Bach fino ai contemporanei con un particolare interesse per le composizioni romantiche e  tardoromantiche. Svolto il primo anno di Master in “repertorio solistico per pianoforte” presso la Musikhochschule di Leipzig/Lipsia, sta completando il suo ciclo di studi a Trento. Contemporaneamente viene ammesso al Master di “musica da camera” presso la Musikhochschule di Leipzig/Lipsia dove proseguirà la sua formazione a partire da Ottobre 2012.

Daniele Paolo Anderle, 1987. Consegue la laurea in violino con punteggio massimo a soli 18 anni presso il Triennio Superiore di I Livello  del Conservatorio “F.A.Bonporti” di Trento, sotto la guida della Prof.ssa Cinzia Chizzola. Inizia lo studio del violino a tre anni guidato dalla Prof.ssa Nadia Carli. Frequenta per alcuni anni i corsi Suzuki organizzati dalla “Gioventù Musicale   Italiana”. In giovanissima età frequenta i corsi estivi di perfezionamento nell’ambito dell’Austrian Master Classes a Zell an der Pram, e viene selezionato per i Concerti finali. Ottiene il Premio “Antonio Salieri” con Concerto nella Rassegna dei Giovani Talenti Italiani. Partecipa a concorsi nazionali ed internazionali aggiudicandosi il diploma di 2° Premio conseguito al 19° Concorso Nazionale “Lorenzo Perosi” (Biella, dicembre 1999), il diploma di 3° Premio conseguito all’International Music Competition Città di Pietra Ligure (maggio 2000), ed il 1 Premio con Borsa di studio nel Concorso di Musica da Camera “Premio San Paolo” ( Verona, Trento, Ottobre 2004).Dall’estate 2002 al 2005 approfondisce il perfezionamento nella musica da camera presso i Chamber Music Camp Strings Plus organizzati dalla  “Levine School of Music” di Washington D.C., USA. Durante gli anni di studio segue i corsi di Composizione e frequenta i Master Class organizzati dal Conservatorio di Trento. Nell’ottobre 2006  supera il concorso di ammissione all’Alta Accademia di Imola dove continua la specializzazione con il violinista russo Pavel Barman ed il suo assistente Maurizio Sciarretta. Nell’ottobre 2010 consegue il Diploma Accademico di Alta Specializzazione in violino. Dall’anno 2003 al 2006 frequenta il Corso di Alto Perfezionamento di violino organizzato dall’Accademia Musicale S.Cecilia di Bergamo in collaborazione con l’Istituto Europeo Studi Musicali I.E.S.Mus sotto la guida del Maestro Dejan Bogdanovich. Con lo stesso Maestro ora frequenta il Corso di Alto Perfezionamento in violino a Chioggia (Venezia). Il repertorio cameristico comprende esecuzioni con differenti formazioni dal Duo con pianisti quali Leo Svirsky,  Andrè Gallo, Francesco Maria Moncher, ai gruppi da camera con “I Cameristi di Verona e Trento”, all’attività solistica  che lo vede in Concerti con l’Orchestra del Conservatorio di Trento (Direttore Julian Lombana), l’Orchestra “I Filarmonici di Trento” (Direttore Fabrizio Cunial), l’Orchestra “Risonanza” di Verona (Direttore Juan Carlos Rybin), l’Orchestra J.Futura (Direttore Maurizio Dini Ciacci). Alla passione per la musica affianca quella per lo studio della fisica: durante i periodi trascorsi negli Stati Uniti frequenta Stages presso il Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Informatica dell’Universita’ del Maryland (College Park, Washington DC) interessandosi ad attivita’ di ricerca sperimentale nel campo delle biotecnologie applicate agli studi cellulari. Dal 2006 è iscritto al corso di Fisica presso l’Università di Trento. Nel 2008 vince la borsa di studio per il programma di “Doppia Laurea” in Fisica nell’ambito dell’accordo tra l’Università di Trento (Italia) e Tubinga (Germania). Il 14 ottobre 2009 consegue la Laurea di primo livello presso la facoltà di Fisica dell’Università di Trento ed ora continua gli studi specialistici in Doppia Laurea presso l’Università  di Fisica di Tubinga (Germania).

Annunci